3(o4)R: ridurre, riusare e riciclare e poi raccolta differenziata

L’economia circolare ha introdotto un nuovo modo di intendere l’intera filiera produttiva basandosi sul semplice concetto delle 3R: ridurre, riusare e riciclare.

«Tre R» o «Quattro R», cioè l’ordine di importanza comincia con Riduzione, poi Riutilizzo, Riciclo e
Recupero. Alcuni aggiungono la quinta R, la Raccolta Differenziata, che però non è un obiettivo ma uno
strumento per rendere più economica la destinazione dei rifiuti.

Abbiamo bisogno dell’economia circolare perché i rifiuti sono troppi, spesso tossici e non riciclabili e non vogliamo trasformare la Terra in una discarica.

Inoltre le materie prime cominciano a scarseggiare mentre la popolazione mondiale continua ad aumentare.

Riutilizzo  -Si promuove in tutti i modi il recupero degli oggetti e dei loro componenti.

Quando rompiamo un giocattolo oppure finiamo di leggere una rivista oppure, ancora, togliamo dall’armadio tutti i vestiti che non ci piacciono più, l’azione più immediata e più semplice da fare è avvicinarsi al secchio dell’immondizia e liberarsi di tutte le cose che non vogliamo più, anche se sono ancora in buone condizioni o se i materiali di cui sono composte potrebbero essere usati per qualche altro scopo. Riutilizzare gli oggetti è la maniera migliore per ridurre la quantità di rifiuti prodotta ogni giorno nelle nostre case.

Con riusare si intende il recupero ed il riutilizzo dei prodotti finiti o delle loro componenti essenziali.

Ridurre– Le risorse si usano con parsimonia.

Con riduzione si intende un minor impiego di risorse ed una minor produzione di rifiuti mettendo in atto una serie di azioni e di misure per evitare che una sostanza diventi poi materiale di scarto.

Prendendo la buona abitudine di riutilizzare i materiali che, altrimenti, finirebbero nell’immondizia otteniamo il risultato di ridurre drasticamente la quantità di immondizia prodotta e di oggetti da smaltire nelle discariche.

Riciclo -Quando riusare un oggetto o le sue parti diventa impossibile si riciclano i materiali che lo compongono. 

l riciclo dei rifiuti è il pilastro attorno cui si muove l’intero Pacchetto Economia Circolare.

Il riciclaggio consiste in un’operazione di ripristino che avviene dopo la raccolta delle materie di scarto che vengono poi ritrasformate in altre sostanze, prodotti o materiali. Per poter assicurare un efficace riciclo è necessario stabilire con successo schemi di raccolta differenziata, incoraggiando i cittadini a dividere i propri rifiuti.

Il riciclo sta alla base di ogni buon comportamento ecologico, perché proprio limitando la produzione di rifiuti e di inquinamento riusciamo a prenderci cura della nostra Madre Terra.

Scrivi una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

FacebookTwitterGoogle PlusInstagramYouTube